CONDIVIDI
Italia, Mondiale 2006 (web)
Italia, Mondiale 2006

Daniele De Rossi ha annunciato quest’oggi l’addio ai giallorossi. Il centrocampista della Roma lascerà la capitale e la Serie A al termine della stagione in corso, fra due partite, dopo una vita passata con addosso la casacca della Lupa. De Rossi è uno dei vincitori dello storico Mondiale del 2006, i mitici ragazzi che 13 anni orsono hanno alzato al cielo la prestigiosa Coppa del Mondo, battendo in Finale la Francia dopo aver superato in una semifinale thriller gli storici rivali della Germania. Il calciatore uscente dalla Roma è solamente uno degli unici due giocatori facenti parte della storica rosa in spedizione a Berlino, ancora in attività che giocò la mitica finale, entrando in campo al sessantunesimo minuto di gioco. Se invece consideriamo solamente coloro che hanno giocato dal primo minuto, Gigi Buffon risulta essere l’unico calciatore che indossa ancora tutti i giorni le scarpe con i tacchetti, e in questo caso, i guantoni. Dopo una vita nella Juventus, l’estate scorsa ha lasciato Torino per trovare nuova fortuna fra le fila del Paris Saint Germain dove gioca tutt’ora.

DANIELE DE ROSSI E I RAGAZZI DEL 2006: CHE FINE HANNO FATTO?

In difesa, sulla corsia di destra, vi era invece Gianluca Zambrotta, ex Juventus, Milan e Barcellona, che è divenuto recentemente presidente onorario del Como, e che ha invece chiuso la carriera calcistica a Chiasso. Al momento è consigliere federale AIC ed è stato scelto come ambasciatore della nazionale italiana per l’Europeo in programma l’anno prossimo. Fabio Cannavaro, capitano di quella mitica nazionale, allena invece in Cina, presso il Guangzhou Evergrande, ma è anche il commissario tecnico ad interim della nazionale cinese. Un altro grande protagonista di quel mondiale fu Marco Materazzi, in rete proprio in finale, che ha chiuso la sua carriera da calciatore in India e che ora è un imprenditore nel mondo dello sportswear e si gode la famiglia. Fabio Grosso fu quasi una meteora di quel mondiale e della Serie A in generale. Dopo aver appeso le scarpe al chiodo, a seguito anche di un’esperienza sfortunata fra le fila dell’Inter, si è dedicato alla carriera da allenatore, e fino allo scorso primo maggio era la guida dell’Hellas di Verona, in Serie B.

GATTUSO, PIRLO, TOTTI, TONI…

A centrocampo vi era invece Mauro Camoranesi, attuale opinionista della Serie A, dopo aver seguito il corso da allenatore a Coverciano e aver chiuso la carriera al Racing Club. A suo fianco, Gennaro Gattuso, attuale allenatore del Milan, nonché il metronomo Andrea Pirlo, che ha chiuso l’anno scorso la carriera a New York e che ora è opinionista fisso di Sky Sport per la Champions League e la Serie A. Al fianco dei due ex milanisti vi era Simone Perrotta, attuale vice presidente del Settore Giovanile Scolastico della FIGC e responsabile del dipartimento Junior dell’Assocalciatori, mentre in attacco vi era la coppia Francesco Totti, Luca Toni: il Pupone ha chiuso con il calcio ormai due anni fa, ed è attualmente il Direttore Generale della Roma, mentre Luca Toni si è ritirato nel 2017, ed ha poi svolto il corso di allenatore a Coverciano, anche se è attualmente in cerca di una panchina. Recentemente è stato visto a Modena sul palco durante un comizio di Salvini.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore