CONDIVIDI
Wijnaldum, Liverpool
Wijnaldum (Getty)

Da uno studio di Kpmg Football Benchmark, società che si occupa di analisi economico-finanziarie del mondo del calcio, emerge come il dominio in Champions League dei cinque campionati più importanti nel calcio, leggasi Inghilterra, Germania, Spagna, Italia, Francia, hanno accresciuto sempre di più il proprio predominio, al punto che nessuna delle squadre di altre nazioni ha mai raggiunto le fasi salienti della Champions League nelle ultime cinque edizioni analizzate, leggasi 2013-2018; nessuna squadra al di là dei 5 campionati suddetti ha mai raggiunto le semifinali di Coppa nelle ultime cinque annate, mentre se si analizzano i quarti di finale si ottiene una misera percentuale del 5%. Quest’anno l’Ajax ha rappresentato una grandissima eccezione, riuscendo a raggiungere le semifinali dopo aver eliminato Real Madrid e Juventus, e cadendo poi sotto i colpi del Tottenham.

Lionel Messi, Barcellona
Lionel Messi (web)

CHAMPIONS LEAGUE, STUDIO KPMG

Kpmg parla di cristallizzazione della Champions, a cui l’Europa League ha però fatto da contraltare, visto che negli ultime cinque anni quasi metà dei club partecipanti agli ottavi di finale, e un terzo delle finaliste, provenivano invece da altri paesi al di fuori dei cinque top. Il caso di quest’anno rimane inoltre più unico che raro, con quattro squadre della stessa nazionae che hanno raggiunto la finale di Champions League e quella di Euro League, le 4 inglesi Liverpool, Tottenham, Chelsea e Arsenal, mai accaduto nulla di simile in passato. L’analisi di Kpmg punta a sottolineare lo strapotere economico nel mondo del calcio, dove alla fine vincono sempre e comunque i club più ricchi. Michel Platini, anni fa, aveva voluto allargare le coppe continentali a squadre provenienti da campionati minori, ma il risultato è che quest’ultimi rimangono comunque sempre al di fuori del “calcio che conta”, con il risultato di conquistare l’accesso ai gironi, dopo una serie infinite di gare, per poi subire umilianti sconfitte ogni qual volta incontrano squadre blasonate come Barcellona, Real Madrid, Bayern Monaco e via discorrendo.

QUALE FUTURO?

Un fenomeno interessante o pericoloso? Dipende dai punti di vista. Per alcuni potrebbe essere inquietante pensare a squadre ricche che si arricchiscono sempre di più, per altri, potrebbe invece trattarsi di semplice merito e bravura, arrivate dove sono perché nel corso della loro storia hanno vinto tanto a livello nazionale quanto internazionale. La cosa evidente è che il mondo del pallone sta raggiungendo un livello di ricchezza forse addirittura impensabile fino a pochi anni fa, e basta vedere i cartellini dei giocatori per capirlo. Fino a poco tempo fa raggiungere la soglia quasi psicologica dei 100 milioni di euro per un giocatore era clamoroso, oggi tutti i giocatori di una certa fascia superano abbondantemente quel valore, basti pensare a Coutinho, Dembelè, Mbappe e il clamoroso caso di Neymar. Una strada già segnata? Difficile dirlo ma probabilmente la risposta, ora come ora, è sì.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore