CONDIVIDI
Massimiliano Allegri, Juventus
Massimiliano Allegri (Getty Images)

Attesa in casa Juventus per l’incontro fra Allegri e il presidente Agnelli. Secondo alcune indiscrezioni è molto probabile che il vis-a-vis si tenga nella serata di oggi anche se al momento non vi è certezza. Resta il fatto che nelle ultime ore sono emerse una serie di indiscrezioni in merito alle richieste del Conte Max per una sua eventuale permanenza. Secondo Sky Sport si comincerebbe dal calciomercato estivo, con Allegri che vorrebbe ben 5 top player da inserire in rosa, leggasi 2 difensori, due centrocampisti e un attaccante. Probabile quindi, se verranno esauditi i desideri del tecnico livornese, che alla fine esca qualcuno, a cominciare da Mandzukic e Dybala in attacco, deludenti durante la stagione che volge alla conclusione, passando per Khedira e Pjanic a centrocampo, e arrivando fino a Barzagli, Caceres e forse uno fra Alex Sandro e Cancelo, due cessioni, quest’ultime, da cui si potrebbero ricavare almeno 50/60 milioni di euro a testa.

Juventus’ Italian coach Massimiliano Allegri (L) talks with Juventus’s president Andrea Agnelli during the Media Day in Vinovo, near Turin, on February 12, 2018, on the eve of the UEFA Champions League round of 16 football match between Juventus and Tottenham. / AFP PHOTO / MIGUEL MEDINA (Photo credit should read MIGUEL MEDINA/AFP/Getty Images)

JUVENTUS, ALLEGRI: OGGI L’INCONTRO?

Per quanto riguarda invece gli eventuali colpi in ingresso, bocca cucita al momento anche se alcuni interessi sono noti, su tutti quelli nei confronti di Mauro Icardi e di Federico Chiesa. Seconda questione prioritaria, che va di pari passo con la prima, è il rinnovo del contratto, che ricordiamo, scadrà al 30 giugno dell’anno prossimo. Al momento Allegri guadagna 7.5 milioni di euro netti annui ma sarebbe pronto a chiedere un aumento di 2.5 milioni, arrivando alla cifra dei 10 milioni tondi ogni 12 mesi. Una richiesta, quella dell’ex allenatore del Milan, che si sposa con gli ingaggi dei top coach del Vecchio Continente, e che probabilmente Allegri è in grado di fare avendo sulla propria scrivania delle offerte importanti.

CONTE, KLOPP, GUARDIOLA, SARRI…

Al momento non è ben chiaro quale sarà il futuro della panchina, e tutto potrebbe succedere, anche perché il presidente Agnelli, parlando con delle persone al tavolo con lui ieri a Stresa, avrebbe confidato che la permanenza di Max dipenderà solo da lui. Bisognerà poi capire se la Juventus avrà eventualmente pronto un piano B nel caso in cui alla fine avvenisse il divorzio. Da più parti si parla di un possibile ritorno di Antonio Conte, ex Chelsea ed ex commissario tecnico della nazionale italiana, ma il salentino sembrerebbe maggiormente propenso ad allenare l’Inter. I tifosi vorrebbero invece Pep Guardiola, al momento però un vero e proprio sogno irraggiungibile, così come sembrerebbe essere complicato per la dirigenza della Juventus, mettere le mani su Klopp. Sullo sfondo rimane Maurizio Sarri che però non sembra in grado di fornire il salto di qualità europeo.