CONDIVIDI
Maurizio Sarri, Chelsea
Maurizio Sarri (Getty)

Maurizio Sarri verrà esonerato dal Chelsea dopo la finale di Europa League. La notizia bomba è sganciata stamane da La Gazzetta dello Sport, secondo cui dopo il 29 maggio, match di Baku fra il Chelsea e l’Arsenal, l’ex tecnico del Napoli lascerà Londra. A quel punto sembrerebbe scontato il suo ritorno in Italia, visto che l’allenatore toscano ha moltissime estimatrici, a cominciare da Roma e Milan, senza dimenticarsi di Inter e Juventus, tutte squadre la cui panchina è assolutamente incerta. I giallorossi sono i primi infatti ad aver bisogno di un nuovo allenatore, visto che coach Ranieri ha detto che lascerà la capitale al termine della stagione in corso.

Visualizza questo post su Instagram

WE’RE THROUGH TO THE EUROPA LEAGUE FINAL!!! 🙌 @kepaarrizabalaga #CHEFRA #CFC #Chelsea

Un post condiviso da Chelsea FC (@chelseafc) in data:

MAURIZIO SARRI ADDIO AL CHELSEA: MILAN E ROMA CI SONO

Il Milan dovrà invece decidere cosa fare di Gennaro Gattuso, soprattutto se i rossoneri non dovessero conquistare l’accesso alla prossima Champions, mentre Juventus e Inter sono in una situazione più agevole anche se Spalletti e Allegri non sono certi della loro permanenza rispettivamente a San Siro e all’Allianza Stadium. L’anticipazione della Rosa lascia comunque basiti, visto che il Chelsea è reduce da una stagione tutto sommato positiva, terza nonché prima “delle altre”, visto lo strapotere degli ultimi anni di Manchester City e Liverpool, e con la finale di Europa League conquistata. Nonostante i buoni risultati sul campo e nonostante un contratto in essere che lega Sarri alla squadra di Stamford Bridge fino al 30 giugno del 2021, Roman Abramovich starebbe pensando di esonerare l’allenatore italiano visto che avrebbe la tifoseria contro, e parte dello spogliatoio, a cominciare da capitan Cahill che più volte nel corso di questa stagione si è lamentato per lo scarso impiego. Difficile capire se l’indiscrezione sia reale o meno, fatto sta che è probabile che l’Europa League possa rappresentare l’ago della bilancia: un eventuale vittoria dei Gunners sarebbe l’appiglio per la dirigenza per scaricare Sarri, ma in caso di una vittoria contro i cugini tutto potrebbe cambiare.

Massimiliano Allegri, Juventus
Massimiliano Allegri (Getty Images)

PANCHINE IN FERMENTO

Nel frattempo, come dicevamo, le big italiane rimangono alla finestra, a cominciare da Roma e Milan che stanno visionando anche altri allenatori, come ad esempio Di Francesco (ex Roma, ovviamente per i rososneri), Giampaolo (Sampdoria) e Simone Inzaghi (Lazio). Alle due big piace moltissimo anche Gasperini, allenatore dell’Atalanta, che ha però recentemente fatto sapere di non voler lasciare Bergamo. Intanto ricordiamo che quest’oggi si terrà l’atteso incontro fra Allegri e Agnelli per stabilire il futuro della panchina della Juventus: il Conte Max vuole rimanere ma alle sue condizioni, sono attesi aggiornamenti per scoprire cosa accadrà.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore