CONDIVIDI
Mendy piace al Napoli
Mendy, Lione (Getty)

C’è anche il nome di Ferland Mendy sulla lista di casa Juventus per il calciomercato della prossima estate. Ad ammetterlo senza troppi giri di parole ai microfoni del quotidiano Tuttosport, è stato Yvan La Mee, agente del giovane calciatore francese, intervistato stamane: «Ci sono stati soltanto dei sondaggi finora – le parole del procuratore – diciamo che in Inghilterra e Spagna c’è maggiore disponibilità economica, però la Serie A è sempre attraente per i francesi. Alex Sandro è un top del ruolo e per la Juventus non sarà semplice sostituirlo in caso di cessione. Mendy è un profilo che rientra nella lista dei bianconeri come in quella di tutte le big. L’amicizia tra Agnelli e Aulas può aiutare, però alla fine per tutti contano soltanto le cifre». Mendy, classe 1995 di proprietà del Lione, potrebbe trasferirsi a Torino nel caso in cui Alex Sandro alla fine facesse le valigie, come anticipato anche dal suo agente.

MENDY, LA JUVENTUS C’È: ECCO LA CONFERMA DELL’AGENTE

«E’ stato protagonista di una grandissima stagione col Lione – ha proseguito La Mee – ha soltanto 23 anni, con la Francia ha esordito e adesso è al centro del mercato: c’è mezza Europa che lo vuole». Secondo il procuratore il suo assistito è addirittura più completo di Lucas Hernandez, terzino che si è recentemente trasferito fra le fila del Bayern di Monaco in cambio di un assegno da 80 milioni di euro: «E’ ancora più completo: è efficace nei dribbling, nei cross». Il procuratore tira ovviamente l’acqua al suo mulino come si suol dire in questi casi, e paragona il giovane francese ad un Marcelo o anche ad un Chivu: «E’ un Marcelo francese quando attacc – sostiene – ma in fase difensiva può essere accostato ad Alex Sandro o al Chivu dei tempi d’oro. Mendy è mancino, però possiede anche un bel destro che gli consente di venire spesso a giocare dentro al campo».

QUANTO VALE?

Quindi la domanda cruciale, quanto può valere il cartellino del 24enne d’oltralpe? La Mee non sembra volersi sbilanciare più di tanto: «40-50 milioni di euro? Quello del terzino sinistro in questo momento è un ruolo raro e costoso. Il Lione non ha messo Mendy sul mercato e il presidente Aulas vorrebbe goderselo un altro anno. Ma dipenderà dalle offerte: se arriverà quella giusta, soprattutto a livello di progetto sportivo, cercheremo un accordo col Lione che possa accontentare tutti. Quella di Mendy sarà una scelta tecnica, non solo economica: altrimenti andremmo in Cina». Difficile quindi capire la richiesta di Aulas, ma il Lione è squadra nota per non vendere a prezzo di sconto la sua merce pregiata, di conseguenza non ci stupiremmo se alla fine la valutazione del suo terzino si aggirasse più sui 60 milioni di euro che sui 40. Se il prezzo dovesse salire alle stelle difficilmente la Vecchia Signora si assicurerà Mendy, anche perché al momento sulle due corsie è messa decisamente bene. Il giocatore pare piaccia molto anche al Napoli.