CONDIVIDI
Milan, nuova maglia 2019-2020
Milan, nuova maglia

Il Milan ha mostrato ufficialmente la nuova maglia per la stagione 2019-2020. Il club rossonero lo ha fatto tramite i propri canali social, come è ormai da consuetudine nel mondo del calcio, annunciando altresì che la nuova divisa verrà indossata per la prima volta in via ufficiale nella sfida in programma domenica sera, alle ore 18:00, la gara dello stadio Giuseppe Meazza in San Siro contro il Frosinone. Il video annuncio, che potete trovare qui sotto, mostra ben poco a dire il vero, si sente solamente uno dei cori più noti della Curva Sud, con la data 19 maggio 2019, e la domanda “Can you hear the roar?” che significa “Puoi sentire il ruggito?”. In rete sono comunque spuntate le foto ufficiali della nuova divisa, che rispetto alla casacca attuale mostra delle strisce verticali rosse e nere molto sottili, richiamando per certi versi la casacca che era stata utilizzata vent’anni fa, la divisa del famoso centenario. Una maglia tutto sommato semplice che in base ai primi commenti sui social pare abbia soddisfatto i tifosi del diavolo, nulla in confronto al caos creatosi dopo l’ufficializzazione della maglia della Juventus per l’anno che verrà.

Visualizza questo post su Instagram

CAN YOU HEAR THE ROAR? 🔴⚫️ Dropping 19 May. @pumafootball #NewLevels

Un post condiviso da AC Milan (@acmilan) in data:

MILAN, COL FROSINONE LA NUOVA MAGLIA 2019-2020 – FOTO

Il Milan ha deciso di indossare la nuova maglia approfittando di uno stadio gremito, visto che contro i frusinati, ultima gara in casa, il Meazza conterrà più di 60mila spettatori, sesta volta che è accaduto quest’anno in casa del Diavolo: un chiaro indizio sul fatto che l’affetto del pubblico non manca, nonostante una stagione un po’ in chiaro/scuro da parte della squadra di Gennaro Gattuso. Il Milan continuerà a credere nel quarto posto, che dista attualmente tre lunghezze, e che è delimitato dall’Atalanta, quarta appunto a quota 65. I bergamaschi giocheranno domenica sera contro la Juventus all’Allianz Stadium e di conseguenza il prossimo turno sarà quello forse decisivo per stabilire le quattro squadre italiane che giocheranno la coppa “dalle grandi orecchie” per la stagione futura. Tornando alla nuova divisa, inizialmente si pensava che la casacca inedita sarebbe stata presentata attraverso un grande evento a fine mese, ma la società meneghina ha sorpreso tutti, annunciandola appunto su Twitter.

SARA’ RIVOLUZIONE L’ANNO PROSSIMO?

Nel frattempo, da più parti, si parla di possibile rivoluzione in casa Milan in vista dell’annata che verrà. Secondo quanto riferisce La Gazzetta dello Sport, al di là della casacca potrebbero cambiare anche molte persone in quel di Milanello, a cominciare da un nuovo direttore tecnico in grado di scovare talenti, e il nome caldo sarebbe quello di Luis Ocampos, attuale ds dei francesi del Lille. Sembrerebbe inoltre quasi certo l’addio di Leonardo nel caso in cui alla fine i rossoneri non riuscissero a chiudere al quarto posto, mentre il futuro dell’ex capitano Paolo Maldini sembrerebbe essere ancora a lungo rossonero. Resta il grande rebus per la panchina, con Rino Gattuso che è amato da gran parte del popolo del Milan, ma che potrebbe fare le valigie per lasciare spazio ad un nuovo arrivato, magari quel Maurizio Sarri che da più parti si dice sia pronto a fare ritorno in Serie A.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore