CONDIVIDI
Antonio Conte, Inter (Inter.it)
Antonio Conte, Inter

Antonio Conte è il nuovo allenatore dell’Inter. Ora è davvero ufficiale. Dopo le numerose indiscrezioni delle ultime settimane, stamane presto è apparso sul sito web nerazzurro il comunicato che attesta appunto lo sbarco alla Pinetina del tecnico salentino, ex di Chelsea ed ex commissario della nazionale italiana. «Determinato e ambizioso – si legge sullo spazio web del club meneghino – Antonio Conte inizia il suo viaggio con l’Inter: due entità con lo stesso obiettivo, lo stesso orizzonte, quello della vittoria. Testa, cuore e gambe sono le parole chiave della carriera di Conte, nato a Lecce il 31 luglio 1969. Ora la sfida di Antonio Conte è la stessa di tutto il mondo nerazzurro: continuare a correre, per riportare l’Inter nell’elite del calcio europeo». Immediato il commento del presidente del club interista, Steven Zhang, che ha ammesso: «Sono sicuro che Antonio Conte sia uno dei migliori allenatori che esistano. Sono certo che ci aiuterà a raggiungere il nostro obiettivo, a realizzare la nostra missione che è sempre la stessa: riportare questo club tra i migliori al mondo».

Visualizza questo post su Instagram

#WELCOMEANTONIO! 📣👍🏼⚽️ Official: Antonio #Conte will be Inter's new Coach! #Inter #ForzaInter #NotForEveryone #Football

Un post condiviso da Inter (@inter) in data:

ANTONIO CONTE-INTER: I DETTAGLI DEL CONTRATTO

Antonio Conte ha firmato un contratto da tre anni, scadenza 30 giugno del 2022, con ingaggio da 9 milioni di euro netti annui, con l’aggiunta di ricchi bonus che possono far salire lo stipendio fino a 12 milioni a stagione. Lo staff sarà invece composto dai collaboratori più fidati, a cominciare dal fratello Gianluca come vice, passando dagli assistenti Stellini e Vanoli, e arrivando fino ai preparatori Tous, Coratti e Bonaiuti. Dopo gli impegni di giugno dell’Italia, tornerà ad Appiano Gentile anche Lele Oriali nelle vesti di club manager. «Perché ho scelto l’Inter? – le parole del neo-coach dei meneghini, rilasciate ai microfoni di Intertvil progetto, la serietà, l’ambizione di questa società, la storia di questa società. Stiamo parlando di un top club, di una delle migliori società in Italia e nel mondo, abbiamo la voglia di tornare tutti insieme a far primeggiare l’Inter e a portarla dove merita».

LA CARRIERA DEL SALENTINO

E quella con l’Inter sembrerebbe essere la sfida più ambiziosa per l’ex capitano della Juventus, la cui carriera era iniziata ad Arezzo nell’estate del 2006, un impegno durato solo pochi mesi, precisamente fino all’ottobre dello stesso anno. A marzo dell’anno successivo sempre ad Arezzo, questa volta fino al termine del campionato, poi lo sbarco a Bari, il primo grande incarico per Conte, lui che era un salentino doc: al San Nicola ci è rimasto fino all’estate del 2009, per poi trasferirsi a Bergamo, sponda Atalanta, dove rimase fino al gennaio dell’anno seguente. La stagione successiva, la guida del Siena fino al maggio del 2011, e quindi il grande ritorno a casa, la guida della Juventus con cui ha vinto tre scudetti fino all’estate del 2014. Quindi l’approdo alla guida della nazionale italiana fino all’estate del 2016, poi lo sbarco a Londra, sponda Chelsea, dove vinse il campionato, fino all’addio dell’estate 2018.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore