CONDIVIDI
Romelo Lukaku (Getty Images)
Romelo Lukaku (Getty)

Romelo Lukaku strizza l’occhio all’Inter e ad Antonio Conte. L’attaccante della nazionale belga, di proprietà del Manchester United, ha parlato recentemente del suo futuro, facendo capire come non disdegnerebbe affatto un suo trasferimento in nerazzurro per essere allenato dal tecnico salentino. «È un bene che Conte sia andato all’Inter – ha detto la prima punta dei Red Devils, come riportato dal sito web del collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio – per me è il miglior allenatore al mondo. Per quanto riguarda il mio futuro, so che sarà un’estate lunga e movimentata, devo aspettare cosa deciderà lo United ma ho già preso una decisione che non posso ancora comunicare pubblicamente per rispetto del contratto che ho con i Red Devils». Parole d’amore quelle di Lukaku, che raccontano due importanti verità: prima di tutto l’apprezzamento nei confronti del neo-tecnico interista, secondo, il fatto che conosce già il nome della propria squadra, e che lascerà quindi l’Old Trafford.

INTER, LUKAKU: “GRANDE FAN DELLA SERIE A”

Possibile che Lukaku sia prossimo allo sbarco nella Milano nerazzurra? Un’ipotesi tutt’altro che campata in aria tenendo conto che nelle ultime settimane il nome del calciatore belga è stato fra quelli maggiormente circolanti dalle parti di corso Vittorio Emanuele, anche perché Antonio Conte avrebbe in mente una rivoluzione pressoché totale nel reparto più avanzato: via Mauro Icardi, dentro Edin Dzeko con l’aggiunta appunto di un’altra punta, magari proprio Lukaku. «Sono un grande fan della Serie A – ha aggiunto il bomber di casa Manchester – chi mi è vicino sa che ho sempre desiderato giocare nel campionato inglese e in quello italiano: amo l’Italia. E poi, adesso è arrivato Cristiano Ronaldo, Sarri andrà alla Juventus, c’è Ancelotti al Napoli: sarà una Serie A emozionante».

LO UNITED VUOLE 70 MILIONI DI EURO

Da più parti si parla di accordo già raggiunto fra il calciatore dei Red Devils e l’Inter, ma bisognerà trovare l’intesa fra le due società, non semplice da raggiungere. Il Manchester United chiede infatti una settantina di milioni di euro, una cifra che l’Inter vorrebbe arrotondare per difetto, tenendo conto che quest’anno il 26enne originario di Antwerpen non ha dato vita alla sua migliore stagione da quando gioca a calcio: sono infatti solo 15 le marcature segnate in 45 partite, di cui 12 nel massimo campionato inglese, due in Champions League e una in FA Cup. Eppure, secondo i colleghi di Transfermarkt.it, la valutazione ci sta tutta, visto che stando al noto portale di statistiche calcistiche, il cartellino del belga vale attorno agli 85 milioni di euro, tenendo conto del suo contratto in scadenza al 30 giugno del 2022.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore