CONDIVIDI
Maurizio Sarri, Chelsea
Maurizio Sarri (Getty)

E’ tutto pronto per il trasferimento di Maurizio Sarri nella Juventus. Quella di ieri è stata una giornata molto importante in tal senso, come sottolineato dal collega di Sky Sport, Gianluca Di Marzio. Il tecnico toscano ha di fatto raggiunto l’accordo con il Chelsea per il suo indennizzo, che sarà una parte fissa ed una variabile, bonus legati ai risultati che il tecnico ex Napoli otterrà sulla panchina della Juventus. L’intesa di massima è stata raggiunta grazie anche agli ottimi rapporti fra i due club, a cominciare dal dialogo positivo portato avanti dal direttore sportivo Fabio Paratici, e dalla dirigente dei Blues, Marina Granovskaia. Il ds della Vecchia Signora era ieri a Londra proprio per definire gli ultimi dettagli, ed è molto probabile che nella giornata di oggi arrivi il via libera definitivo. A quel punto, Maurizio Sarri salirà su un aereo destinazione Torino, e firmerà il nuovo contratto con i campioni d’Italia in carica, un triennale da 6.5 milioni di euro netti annui.

MAURIZIO SARRI, JUVENTUS: PERCHE’ IL RITARDO?

Ma perché questo ritardo? Semplicemente perché il Chelsea ha attesa di dare il proprio lasciapassare in attesa di assicurarsi un nuovo tecnico, che sarà con grandissima probabilità l’ex capitano Frank Lampard, attuale allenatore del Derby County. I londinesi non hanno quindi mai fatto un’azione di ostruzione per trattenere Sarri alla Juventus, ma semplicemente hanno atteso di raggiungere un’intesa con l’ex centrocampista. «Insomma, il grosso è stato fatto – spiega Di Marzio – e ora si lavora alle ultimissime parti dell’accordo tra club e alla formalizzazione dell’intesa». La televisione satellitare ha svelato anche quello che sarà uno dei primi membri del nuovo staff bianconero di Sarri, ovvero Martusciello, che farà da vice. I due hanno lavorato assieme ai tempi dell’Empoli, poi Martusciello non seguì Sarri a Napoli per allenare il club toscano, e quindi entrò successivamente nello staff interista di Spalletti.

Sarri su La Gazzetta dello Sport

MANCINI: “TORNERA’ IN ITALIA PIU’ PREPARATO”

Si è parlato anche di un possibile inserimento nello staff dell’ex centrocampista bianconero, Andrea Pirlo, nonché di un altro ex come Andrea Barzagli, che ha recentemente appeso le scarpe al chiodo, anche se la loro presenza è tutta da confermare. Sul ritorno in Italia di Maurizio Sarri si è espresso anche il commissario tecnico della nazionale azzurra, Roberto Mancini, che intervistato dai microfoni di Sky Sport ha ammesso: «Sarri alla Juventus? Gli allenatori italiani che vanno all’estero fanno un’esperienza straordinaria. Sicuramente sarà un bene per il calcio italiano, Sarri torna ancora più preparato. Non so come potrà giocare la Juventus, sicuramente i bianconeri faranno altri acquisti per migliorare la rosa».

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore