CONDIVIDI
Paul Pogba (Getty Images)
Paul Pogba (Getty)

Paul Pogba sembra destinato a lasciare il Manchester United a breve, e chissà che non possa tornare nella Juventus. A dare di fatto l’annuncio circa il suo addio ai Red Devils è stato lo stesso campione del mondo transalpino, che parlando in quel di Tokyo, dove si trova per un tour promozionale di uno dei suoi sponsor, ha ammesso: «Dopo questa stagione e tutto quello che è successo… Penso che per me sia un buon momento per una nuova sfida in un altro posto». Quindi, se ancora ve ne fosse bisogno, l’ex bianconero ha ribadito: «Sono stato a Manchester per tre anni e ho fatto molto bene, ho vissuto alcuni bei momenti e altri brutti, come capita a tutti». Addio United, quindi, e secondo il sito spagnolo Abc, il Polpo sarebbe addirittura prossimo a non presentarsi al ritiro con i Red Devils, di modo da mandare un chiaro messaggio alla società britannica. Difficile dire se ciò accadrà o meno, fatto che sta l’sms di Pogba è stato più che chiaro: “Me ne vado”.

POGBA ADDIO UNITED: DOVE GIOCHERA’?

Dove giocherà? La domanda sorge spontanea, e fra le pretendenti non si può non mettere anche la Juventus, la squadra che di fatto l’ha lanciato nell’olimpo del calcio, acquistandolo a costo zero proprio dagli inglesi, poi rivendutoglielo a 105 milioni di euro. Alla Vecchia Signora, che oggi ha annunciato ufficialmente Maurizio Sarri, farebbe più che comodo un centrocampista versatile come è appunto Pogba, alla luce anche dei possibili addii nel reparto di mezzo, su tutti Miralem Pjanic e Sami Khedira. Il direttore sportivo Fabio Paratici, pochi giorni fa aveva tra l’altro alimentato il rumors, dicendo “Il ritorno di Pogba? Dobbiamo aspettare il nuovo allenatore…”, mentre il francese aveva pubblicato un bello scatto con Barzagli sulla propria pagina Instagram, quando il difensore ha dato la festa per il suo addio, invitando appunto anche Paul.

Juventus, Marchisio: “Klopp, Pogba e Icardi per vincere”
Pogba torna alla Juventus? C’è il sì del giocatore, Paratici ci prova

SERVONO ALMENO 150 MILIONI DI EURO

Partiamo dalla richiesta dello United, che è di almeno 180 milioni di euro, una cifra che sembrerebbe esagerata, ma che con grande probabilità sarà in linea con le offerte ricevute nelle ultime settimane. Sicuramente le parole di Pogba di oggi faranno scendere un po’ il prezzo del suo cartellino, ma non si andrà al di sotto dei 150 milioni. Una cifra importante anche per una società ricca come la Juventus, un po’ meno per il Real Madrid, fra le big che sono alla finestra per assicurarsi proprio il campione del mondo transalpino. E’ anche vero che le Merengues hanno già speso 303 milioni di euro, e spenderne altri 150 farebbe lievitare in maniera clamorosa la cifra investita, ma nella capitale iberica vogliono tornare a conquistare la Champions League e non sembrano badare a spese. La Juventus riuscirà ad avere la meglio sul Real? Molto dipenderà dal cuore e dall’offerta economica: non ci resta che attendere i prossimi sviluppi di quella che si preannuncia come una delle trattative più calde dell’estate 2019.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore