CONDIVIDI
Francesco Lodi
Francesco Lodi, Catania (Zimbio)

Francesco Lodi potrebbe passare nel giro di poche settimane dal giocare la Serie C al disputare per la prima volta in carriera l’Europa League. Proprio così perché stando a quanto riportato dai colleghi de La Gazzetta dello Sport stamane, sul fantasista 35enne vi sarebbero gli svizzeri del Lugano, e gli elvetici, durante la stagione 2019-2020, giocheranno appunto la seconda coppa per importanza del Vecchio Continente. Sia chiaro, prima la compagine di casa sullo splendido lago dovrà passare dai preliminari, ma comunque sempre Europa League sarà, e fare un triplo balzo così clamoroso non è cosa da poco nel calcio. L’interesse della squadra elvetica è stato già dichiarato, ed ora si attende la risposta di Francesco Lodi, bandiera della compagine etnea, squadra con cui ha giocato per 8 anni seppur salvo qualche parentesi in giro per l’Italia.

FRANCESCO LODI IN EUROLEAGUE? OCCHIO ALLA JUVE STABIA

Per Lodi si tratterebbe senza dubbio di un salto di qualità indifferente a 35 anni, ed è molto probabile che lo stesso possa ricevere anche una gratificazione dal punto di vista economico. A far tentennare il calciatore natio di Napoli potrebbe essere però la Juve Stabia, neopromossa in Serie B che sta costruendo la squadra per la cadetta della prossima stagione, e che avrebbe appunto manifestato interesse nei confronti del classe 1984. A confermarlo è stato recentemente Ciro Polito, il direttore sportivo della società stabiese, che parlando ai microfoni del quotidiano La Sicilia ha ammesso: «Si dice che corre poco ma non credo sia vero, piuttosto sa far correre il pallone come pochi. Secondo me potrebbe fare molto bene anche in Serie B, ha una qualità oltre la media».

Francesco Lodi su La Gazzetta dello Sport

UNA STAGIONE IMPORTANTE

Lodi, nonostante l’età, viene da una stagione praticamente infinita per un 35enne, essendo sceso in campo in ben 43 partite fra cui 35 del campionato di Serie C, 3 dei relativi Playoff, 3 della Coppa Italia di categoria e una della Coppa Serie C. 15 le reti messe a segno fra cui 11 in campionato, con l’aggiunta di 8 assist. Numeri importanti quelli di Lodi, che conferma di avere ancora un piede particolarmente preciso nonostante gli anni passino. L’esperienza del napoletano al Massimino è iniziata nel 2011, dopo il trasferimento del Frosinone, e di mezzo ci sono state le maglie di Genoa, Parma e Udinese. Il ritorno in Sicilia è arrivato nel 2017 da svincolato dopo che i friulani avevano deciso di non rinnovargli il suo contratto: pronto un nuovo divorzio dai rossoazzurri, o resisterà ad ogni tentazione rimanendo all’ombra dell’Etna anche per la prossima stagione?

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore