CONDIVIDI
Adrien Rabiot (Getty Images)
Adrien Rabiot (Getty)

Adrien Rabiot sarà il prossimo acquisto di casa Juventus per il calciomercato estivo in corso. Manca solamente l’ufficialità ma dal primo luglio 2019, quando scadrà il contratto del centrocampista transalpino con il Paris Saint Germain, arriverà la fatidica fumata bianca. Per i campioni di Italia si tratta di un nuovo, ennesimo colpo a costo zero, categoria extra lusso, visto il potenziale valore del 24enne calciatore nel giro della nazionale francese. Per la Juventus, una volta giunto l’annuncio, si tratterà del secondo colpo gratuito di questa estate, dopo l’acquisto di Aaron Ramsey dall’Arsenal, operazione già terminata lo scorso inverno. Una trattativa che la Vecchia Signora ha portato a termine nel giro di pochi giorni, convincendo Rabiot con un assegno da 10 milioni di euro che lo stesso verserà direttamente sul proprio conto, con l’aggiunta di un contratto pluriennale da 7 milioni di euro netti all’anno: insomma, i campioni d’Italia in carica sono risultati essere assolutamente persuasivi.

Rabiot-Juventus (Gazzetta dello Sport)

ADRIEN RABIOT ALLA JUVENTUS: LE PAROLE DI PARATICI

L’operazione è stata confermata quest’oggi anche da La Gazzetta dello Sport, che parla di trattativa praticamente in chiusura, e annunciata fra una decina di giorni. A dare il proprio consenso all’operazione anche mamma Veronique, incontrata la scorsa settimana, e figura ovviamente molto importante per il centrocampista transalpino, che stando a quanto svelato da Walter Sabatini in una recente intervista, aveva fatto saltare anni fa il trasferimento del figlio alla Roma. Sulle tracce di Rabiot vi erano diverse società blasonate, ma alla fine la Juventus ha sbaragliato la concorrenza, mettendo le mani su un giocatore che ormai da tempo viene accostato ai top club del Belpaese, come confermato proprio dal retroscena giallorosso di cui sopra. «Ci sono tante squadre e noi per Rabiot stiamo facendo la nostra corsa», aveva spiegato nelle scorse ore il direttore sportivo juventino, Fabio Paratici, che ovviamente non si è potuto sbilanciare ma che di fatto ha confermato i contatti concreti.

UN “TUTTOCAMPISTA” BRAVO NELLA DOPPIA FASE

Il classe 1995 è reduce da una stagione non proprio esaltante, derivante però dal fatto di aver annunciato il mancato rinnovo del contratto. Le qualità di Rabiot però non si discutono, e sembrerebbe essere perfetto con il centrocampo a tre che ha in mente Maurizio Sarri. L’ormai ex Paris Saint Germain può infatti essere schierato come mezz’ala di destra, quanto a sinistra, e all’occorrenza potrebbe anche ricoprire il ruolo di regista, in mezzo al trio. Rabiot fa della sua fisicità ed esplosività una delle sue doti migliori, lui che è alto quasi un metro e novanta, e che gli permette di essere molto prezioso in fase offensiva, ma anche in quella di interdizione. Un “tuttocampista” come vengono definiti i centrocampisti moderni, in grado di fare ottimamente la doppia fase: per Sarri potrebbe rivelarsi una pedina davvero importante.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore