CONDIVIDI
Eden Hazard
Eden Hazard (Getty Images)

Eden Hazard ha esordito con la maglia del Real Madrid. L’attaccante della nazionale belga, che le Merengues si sono assicurate nelle scorse settimane versando nelle casse del Chelsea un assegno da 120 milioni di euro, si è mostrato per la prima volta con la mitica camiseta blanca nella gara contro il Bayern Monaco. Nella sfida valevole per l’International Champions Cup, la cosiddetta Champions estiva, la stella del Belgio ha esordito con addosso la maglia numero 50: perché questo numero? Vi starete chiedendo in molti, e la risposta è semplice: l’ex Blues ha voluto omaggiare la Luna, visto che negli scorsi giorni si celebravano appunto i cinquant’anni dell’allunaggio di Neil Armstrong. Hazard ha sempre indossato la 10 nella sua carriera, ma quella numerazione è saldamente sulle spalle di Modric, che non ha voluto cedergliela, mentre l’alternativa era il 7 che fu di Cristiano Ronaldo, che però è stato scelto nella passata stagione da Mariano Diaz. Un esordio purtroppo non felice per Hazard, visto che il suo Real è capitolato per tre a uno contro il Bayern, ed inoltre in molti hanno notato la forma fisica del belga non proprio perfetta

HAZARD E LA PANCETTA: ANCHE RONALDO…

La stella dei Diavoli Rossi ha mostrato un po’ di pancetta, che si notava chiaramente da sotto la maglietta piuttosto aderente, chiaro indizio di come la forma fisica perfetta sia ancora lontana. Niente paura comunque, Hazard non è il primo e non sarà l’ultimo dei grandi giocatori che in passato hanno mostrato qualche chiletto in più. Non vi ricordate nessuno? Ora cercheremo di aggiornarvi i ricordi, a cominciare da un certo Fenomeno, il soprannome di uno dei più grandi calciatori di tutti i tempi, leggasi Ronaldo. Il bomber brasiliano iniziò a perdere colpi subito dopo il trasferimento dall’Inter al Real Madrid. Con il passaggio alle Merengues, il Ronaldo longilineo lasciò a poco a poco spazio ad giocatore un po’ più in forma, così come apparve anche quando vestì la casacca del Milan. Lo stesso attaccante svelò poi che tale forma fisica non perfetta era associata ad un problema alla tiroide, che non funzionava a dovere.

DINHO, HIGUAIN, CASSANO…

Altro giocatore che negli anni è passato da una forma fisica impeccabile ad un’altra non proprio perfetta, è stato Ronaldinho, connazionale di Ronaldo ed altro grandissimo della storia del calcio. Dinho iniziò a prendere peso dal suo passaggio dal Barcellona al Milan: famosi i suoi “polpacci” rotondi quando si presentò con la divisa rossonera in una San Siro esaurita. Come dimenticarsi poi di Gonzalo Higuain nel suo periodo alla Juventus: il Pipita arrivò addirittura a modificare una sua foto con Photoshop pur di apparire in perfetta forma. Tra i calciatori italiani con la pancetta, si ricorda invece Antonio Cassano, che iniziò a “perdere colpi” quando lasciò l’Italia per vivere la sua storica esperienza fra le fila del Real Madrid.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore