CONDIVIDI
Xavi Simons al PSG

Si chiama Xavi Simons e da qualche ora a questa parte è il 16enne più pagato al mondo. Il giovane gioiello spagnolo, nato il 21 aprile del 2003, è stato “acquistato” dal Paris Saint Germain, prelevandolo direttamente dalla famosa Masia, la gloriosa cantera del Barcellona da cui sono usciti talenti esagerati come Xavi, Iniesta e Messi, giusto per citare solo alcuni esempi. Il Barcellona aveva provato a blindarlo, mettendo sul piatto una proposta da 200mila euro netti annui, ma il ragazzino, con il contratto in scadenza, ha detto no, attendendo un’offerta più ricca giunta da Parigi, ben 600 mila euro ogni dodici mesi. Xavi Simons è assistito da Mino Raiola, procuratore italo-olandese che aggiunge così un altro gioiello alla sua già scuderia speciale. Figlio d’arte, il padre è stato un ex attaccante olandese, è stato chiamato così in onore proprio dell’ex centrocampista del Barca e della nazionale spagnola, di cui il babbo era letteralmente innamorato.

XAVI SIMONS, GIÀ UNA STAR SUI SOCIAL

Xavi Simons è già una star sul web visto che il suo profilo Instagram vanta ben 1.7 milioni di follower, mentre la Nike lo sta coccolando da un paio d’anni a questa parte, ed ha messo sul piatto cifre decisamente interessanti per un giovane della sua età. Dopo 9 anni di Masia il trasferimento al Parco dei Principi di Parigi, ed ora per lo stesso gioiellino di origini olandesi inizia il bello, un periodo in cui lo stesso dovrà dimostrare di valere le cifre investite dalla compagine francese (contratto fino al 30 giugno del 2022). Per il PSG, invece, un nuovo smacco al Barcellona dopo il “furto” di Neymar di due estati fa. Xavi Simons è senza dubbio il 16enne più forte in circolazione, per lo meno vista la corte serrata che gli hanno fatto Barcellona e Paris Saint Germain, ma ci sono altri talenti nati nel 2003 che promettono molto bene.

GLI ALTRI GIOIELLI 2003 DA TENERE IN CONSIDERAZIONE

Interessante ad esempio Benjamin Sesko, punta centrale che gioca in Austria, fra le fila delle giovanili del Liefering, di proprietà del Salisburgo. Compagno di squadra di Sesko è un altro 2003, leggasi il danese Maurits Kjaergaard, che invece milita nel ruolo di centrocampista centrale, anch’egli di proprietà della squadra con sponsor la Red Bull. Gioca invece nel Wisla Cracovia Aleksander Buksa, giovane attaccante polacco, mentre è già saldamente fra le fila del Rapid Vienna, in Bundesliga, l’austriaco Yusuf Demir, nazionale under 17 del proprio paese, anch’egli militante nel ruolo di attaccante. Infine segnaliamo il portiere svizzero Marvin Hubel, che gioca fra le fila dell’Aarau, nazionale elvetico under 16.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore