CONDIVIDI
Kolasinac
Kolasinac, un frame della rissa (Youtube)

Sead Kolasinac, difensore dell’Arsenal e della nazionale serba, è stato protagonista di un gesto incredibile nelle scorse ore in quel di Londra. Il noto calciatore dei Gunners ha infatti sventato una rapina ai danni del compagno di squadra, il nazionale tedesco Mesut Ozil, a cui dei delinquenti stavano cercando di portare via la macchina. Come riferisce l’edizione online di Gazzetta dello Sport, Kolasinac e Ozil si trovavano a bordo del suv del calciatore teutonico, quando sono stati avvicinati in moto da alcuni teppisti, che hanno immediatamente tirato fuori i coltelli. Kolasinac non ci ha pensato due volte ed è sceso dal veicolo, affrontando a mani nude due ladri, che spaventati si sono poi dati alla fuga. Nel frattempo Ozil è scappato, rifugiandosi in un ristorante turco che si trovava nei paraggi, poi difeso dallo staff del locale. Sul posto è quindi giunta la polizia e la situazione è tornata alla normalità, anche se il tedesco, come si vede dalle immagini, è apparso decisamente scosso.

KOLASINAC E NON SOLO: OCCHIO A IBRAHIMOVIC E STAM

Kolasinac non è ovviamente l’unico “duro” nel mondo del calcio. Sono infatti diversi i giocatori che oltre a saper trattare benissimo con i piedi la palla, hanno anche la fama di cattivi. Spicca su tutti Zlatan Ibrahimovic, uno dei più grandi attaccanti di tutti i tempi. Il centravanti dei Los Angeles Galazy è famoso per le sue gesta sul rettangolo di gioco ma anche per il suo amore per le arti marziali (virale ad esempio il video della sua cup bottle), nonché per il suo carattere glaciale. Più volte Ibra è stato protagonista di battibecchi in campo, come ad esempio quello famoso con Stam, ai tempi in cui lo svedese giocava nella Juventus. E proprio l’ex centrale di difesa del Milan e della nazionale olandese è un altro degli storici duri del mondo del pallone. Protagonista di numerose risse, una volta si è fatto cucire il sopracciglio in campo, senza battere ciglio…

GATTUSO, MONTERO, TOFTING…

Rimanendo in casa rossonera, come dimenticarsi di Rino Gattuso, che al termine di una sfida di Champions League contro il Tottenham prese per il collo il povero Jordan, assistente degli Spurs, minacciandolo di fargli molto male. Rimanendo nel campionato italiano, troviamo l’ex difensore Montero, che ha giocato fra le altre nella Juventus: famoso il suo pugno a Di Biagio durante un vecchio Juventus Inter, ma anche le sue 21 espulsioni. Non può mancare in questa pagina, Pepe, centrale ex Real Madrid, nonché Felipe Melo, centrocampista brasiliano che ha giocato fra le fila di Juventus, Inter e Fiorentina, più volte protagonista dentro e fuori dal campo. Gravesen, con un passato nelle Merengues, è stato un altro esempio di giocatore molto “tosto”: una volta pestò l’ex compagno di squadra Robinho durante un allenamento, per qualche parola di troppo. Infine la storia di Stig Tofting, probabilmente il calciatore più cattivo di tutti i tempi dentro e fuori dal campo. Da ragazzo si fece 20 giorni di galera per una rissa, mentre nel 2002 picchiò il compagno di nazionale (Danimarca), Gronkjaer durante i mondiali. Pochi mesi dopo, infine, prese a testate il titolare del ristorante in cui stava festeggiando assieme ai compagni di squadra dell’Aarhus, picchiando anche il cameriere.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore