CONDIVIDI
Coutinho
Coutinho (Getty Images)

Philippe Coutinho è un nuovo calciatore del Bayern Monaco. Nelle scorse ore è stato raggiunto l’accordo fra il Barcellona e la società bavarese, con la formula del prestito oneroso biennale con diritto di riscatto. Ai catalani andranno circa 15/20 milioni di euro come oneri, con l’aggiunta di altri 120 milioni al momento dell’eventuale riscatto. “Posso confermare – le parole di Karl-Heinz Rummenigge, direttore amministrativo del Bayern che mercoledì ero a Barcellona per raggiungere un accordo sia con il club che con il giocatore. Abbiamo trattato Coutinho per un po’. Il nome non importava, ma esclusivamente la sua qualità. Coutinho verrà da noi per un anno e abbiamo l’opzione di acquisto da esercitare nella stagione successiva, sarà a Monaco domenica e lunedì sosterrà le visite mediche”. Felice ovviamente Niko Kovac, il tecnico dei tedeschi, che ha invece spiegato: “Sono convinto che non solo il Bayern, ma l’intera Bundesliga e anche la Germania non vedessero l’ora di accogliere un giocatore così importante”.

COUTINHO E L’ESPERIENZA ALL’INTER

E pensare che Philippe Coutinho soltanto pochi anni fa era un calciatore dell’Inter. Il club nerazzurro se ne innamorò dopo che il Brasile vinse i campionati del mondo di calcio Under-20 nel 2011. Peccato però che alla Pinetina il centrocampista offensivo non riuscì mai ad esprimersi ad alto livello, complice la giovane età, qualche infortunio di troppo, e una mancanza di personalità. Alla fine lasciò Milano con 20 presenze all’attivo, un gol e due assist, per trasferirsi in Premier League, fra le fila del Liverpool. Qui esplose definitivamente, per poi essere ceduto al Barcellona in cambio di un assegno monstre da ben 160 milioni di euro, che lo rendono il secondo calciatore più caro della storia. Tornando a quel Brasile U20, erano moltissimi i campioni presenti in quella formazione, alcuni di nostra conoscenza, come ad esempio il centrocampista del Napoli Allan, e il neo-acquisto della Juventus, Danilo (ex Manchester City).

QUANTE STELLE NEL BRASILE U20 DEL 2011

Di quell’undici faceva parte anche l’ex bianconero Alex Sandro, nonché il romanista (ex Inter) Juan Jesus e il gioiello del Real Madrid Casemiro. Come dimenticarsi poi di Oscar, che segnò tre gol nella finalissima della manifestazione contro il Portogallo, e che dopo aver giocato a lungo con il Chelsea si è trasferito in Cina. In attacco quell’undici verdeoro poteva fare affidamento anche su Roberto Firmino, ex compagno di Coutinho ai Reds, nonché stella del Liverpool, e infine, fra i componenti famosi di quella squadra, anche Willian, attualmente fra le fila dei Blues. Una serie di calciatori che sono riusciti più o meno tutti ad esplodere, alcuni in maniera davvero importante come appunto Coutinho, forse quello la cui carriera è partita più in sordina di tutti.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore