CONDIVIDI
German Denis

German Denis torna in Italia. El Tanque, il Carroarmato, ha infatti ufficialmente sottoscritto un contratto di due anni con la Reggina, club che milita in Serie C: “Il presidente Luca Gallo e la Reggina – la breve nota pubblicata nelle scorse ore sul sito web del club di Reggio Calabria – comunicano di aver acquisito le prestazioni sportive di Germán Gustavo Denis. Il calciatore si lega al club con un contratto biennale”. Felicissimo l’ex centravanti di Cesena, Napoli, Udinese e Atalanta, che commentando l’imminente sbarco in Calabria ha confessato: “Nella mia testa non è un addio, ero felice all’Universitario e a combattere per il campionato, ma ho ricevuto la chiamata della Reggina e ho deciso di tornare in Italia. Mi sono stati offerti due anni di contratto e mi trasferirò con la mia famiglia. Sono decisioni personali e sarò sempre grato a questo club”.

GERMAN DENIS E NON SOLO: IBRA DETTA ANCORA LEGGE

Una nuova avventura per il 38enne German Denis, classe 1981 che dopo aver girovagato mezza Italia e mezzo Sud America (la sua attuale squadra era l’Universitario, in Perù), è pronto a rimettersi in gioco. Un’annata, quella di cui fa parte El Tanque, di veri e propri irriducibili, visto che sono ancora diverse le star venute al mondo 38 anni fa, che non intendono appendere le scarpe al chiodo. Il gruppo è rappresentato alla grande da Zlatan Ibrahimovic, che nonostante si avvicini ai 40, è ancora uno dei centravanti più letali al mondo. Attualmente gioca nella Major League Soccer, il campionato di calcio a stelle e strisce, e regala ancora grandi magie fra le fila dei Galaxy di Los Angeles. Ha invece lasciato da pochi mesi gli States, per sbarcare in Giappone, David Villa, ex stella della nazionale spagnola nonché di Barcellona e Valencia, capace di vincere tutto a livello di Nazionale quanto di club.

ETO’O E CASILLAS

Si è invece trasferito in Qatar Samuel Eto’o, altra superstar del 2000, nei cuori dei tifosi interisti dopo il famoso triplete sotto la guida di Josè Mourinho. Dopo la breve esperienza alla Sampdoria, il bomber camerunese è volato in Turchia quindi nel Medio Oriente. Non è un bomber ma è stato un grandissimo calciatore della storia recente, stiamo parlando precisamente di Iker Casillas. Capace di ottenere qualsiasi tipo di trofeo a livello di club e con la Spagna, e per anni considerato fra i migliori al mondo, l’estremo difensore iberico continua a calcare i campi da gioco ad altissimo livello, essendo il guardiano del Porto. In primavera aveva subito un attacco cardiaco, ma nulla di esageratamente preoccupante, e dopo tutti i controlli del caso lo stesso ha potuto riprendere l’attività agonistica.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore