CONDIVIDI
Samuel Eto’o (Getty Images)

Ha detto addio al calcio giocato Samuel Eto’o. Il 38enne attaccante camerunese, uno dei grandi artefici del Triplete di casa Inter firmato 2010, ha deciso di appendere le scarpe al chiodo, annunciando il ritiro dalle scene attraverso un post sulla sua pagina Instagram. Capocannoniere della nazionale dei Leoni, Eto’o ha vinto due Champions League con la maglia di Barcellona e Inter, giocando anche con Real Madrid e Chelsea prima di ritirarsi in Turchia e poi in Qatar. E’ considerato uno dei calciatori più forti di sempre, soprattutto per quanto riguarda il continente africano, implacabile sotto porta, e capace di vincere tutto ciò che poteva sia a livello di club quanto di nazionale, avendo ottenuto l’oro alle olimpiadi di Sydney, e anche due Coppa d’Africa. Samul Eto’o va ad aggiungersi all’elenco di campionissimi che hanno deciso di ritirarsi dal calcio durante questo 2019.

ETO’O, CECH, BARZAGLI, JUAN…

Un elenco davvero di assoluto livello al punto che è possibile stilare una vera e propria top 11. Partiamo dalla porta dove troviamo l’ex storico guardiano di Chelsea, Arsenal e Repubblica Ceca, Petr Cech, vincitore di una Champions e di una Europa League oltre ad altri innumerevoli premi di squadra e riconoscimenti personali. In difesa troviamo un calciatore che conosciamo molto bene come Andrea Barzagli, che ha chiuso con il calcio giocato al termine della passata stagione, indossando la maglia della Juventus ma anche di Chievo, Palermo e Wolfsburg, e vincendo numerosi titoli in bianconero nonché una Bundesliga e il Mondiale del 2006. Nel cuore della difesa ci piazziamo il brasiliano Juan, ex difensore della Roma, ma anche di Flamengo e Bayer Leverkusen, nazionale verdeoro dal 1998 al 2010. A completare il trio arretrato, O’Shea, bandiera dello United e del Sunderland.

CENTROCAMPO E ATTACCO DA PAURA

Veri e proprio fenomeni a centrocampo, dove troviamo due vecchi compagni di squadra di Samuel Eto’o, leggasi Wesley Sneijder, altro grande protagonista del triplete interista, nonché Xavi, stella della nazionale spagnola e del Barcellona che non ha bisogno di presentazioni. A completamento del reparto, Arjen Robben, che ha salutato il calcio dopo aver chiuso con il Bayern Monaco, e Benayoun, forse il giocatore israeliano più forte di tutti i tempi, con un passato in svariate squadre di Premier League, a cominciare dal Liverpool, e capace di vincere anche l’Europa League con il Chelsea. Infine il reparto più avanzato, dove al fianco di Eto’o piazzamo un altro degli attaccanti africani più forti di sempre, Didier Drogba, nonché el Nino Fernando Torres, ex di Liverpool, Atletico Madrid, Chelsea e con una parentesi infelice anche nel Milan.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore