CONDIVIDI
Cristiano Ronaldo, Portogallo (Getty Images)
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Cristiano Ronaldo ha segnato nella serata di ieri il suo 700esimo gol in carriera. Nella sfida fra l’Ucraina e il Portogallo, gara valevole per i gironi di qualificazione ad Euro 2020, la stella della Juventus ha trasformato il calcio di rigore concesso dall’arbitro, segnando così l’ennesimo straordinario record in carriera. Ma cerchiamo di analizzare più nel dettaglio l’enorme mole di marcature siglata da CR7, a cominciare dalle squadre con cui il lusitano ha gonfiato la rete. In vetta troviamo il Real Madrid con 450 gol, seguito dal Manchester United a quota 118. Terza posizione per la nazionale portoghese a 95, mentre la Juventus, con 35 gol, precede lo Sporting Lisbona, la squadra in cui l’asso numero 7 ha esordito, e con cui ha realizzato 5 gol. Per quanto riguarda il tipo di gol, invece, Ronaldo predilige il piede destro, che è anche il suo piede, con 442 marcature, ma non disdegna anche il sinistro, con cui invece ha realizzato 129 reti. Leggermente più in basso troviamo il colpo di testa, grazie al quale CR7 ha potuto gonfiare la rete in 127 occasioni. Ronaldo segna di più da dentro l’area rispetto a fuori (595 vs 105) mentre sono 113 le reti realizzate su rigore con 55 su calcio di punizione. Per quanto riguarda le avversarie preferite, invece, il Siviglia è in prima posizione a quota 27, seguito dall’Atletico Madrid con 25, con Getafe a 23, Celta Vigo a 20 e Barcellona 18, a conferma dei gol spesso e volentieri “pesanti” segnati dal campione portoghese. Infine, a livello di tornei La Liga è in cima alla lista con 311 marcature, ma al secondo posto troviamo la Champions League, dove Ronaldo ha segnato ben 127 gol. In Serie A per ora è a quota 24 marcature.

Se vuoi essere aggiornato solamente sulle notizie di tuo interesse, è arrivata l'APP che ti invierà solo le notifiche per le notizie di tuo interesse!

✅ Scarica Qui x Android: TopDay_PlayStore
✅ Scarica Qui x OS: TopDay_AppStore