Brusco risveglio per Icardi: finisce a giocare con i dilettanti

Da bomber di razza ad esubero di lusso: la parabola discendente di Mauro Icardi non sembra ancora arrestarsi. Al Paris Saint Germain le cose non vanno per il verso giusto e rischia di finire tra i dilettanti 

In pochi anni è cambiata radicalmente la vita calcistica di Mauro Icardi, che lasciò l’Inter per andare al Paris Saint Germain a giocarsi le sue importanti carte in un club ambizioso e ricchissimo. Dopo un discreto inizio però l’argentino ha intrapreso una lunga e costante parabola discendente che lo ha portato fino ai soli 5 gol complessivi della passata stagione, tra esclusioni ed infortuni che lo hanno falcidiato, per poi arrivare alla situazione di stallo totale di questa estate. Il futuro di Mauro Icardi resta un’incognita. Manca meno di un mese alla fine questa sessione di calciomercato, che dovrà sciogliere gli ultimi nodi relativi all’argentino.

Icardi è un esubero: rischia di finire tra i dilettanti
Mauro Icardi, attaccante del PSG ©LaPresse

Il bomber sudamericano fa parte del gruppo di calciatori che a dispetto della presenza nella scorsa tournée in Giappone, è ugualmente nella folta lista degli esuberi destinati ad altri lidi. L’attaccante ex Inter da ieri è stato inserito in via formale nel gruppetto degli indesiderati che non rientrano nei piani del Paris.

Calciomercato, dura la vita di Icardi al PSG: da bomber a esubero | Rischia di finire tra i dilettanti

Icardi è un esubero: rischia di finire tra i dilettanti
Mauro Icardi, attaccante del PSG ©LaPresse

Il PSG spera di liberarsi quanto prima dei calciatori che non fanno parte del progetto di Galtier, e Icardi è tra questi tanto da farsi superare dal giovane Kalimuendo, il quale però è in procinto di passare al Rennes. Nessuna garanzia comunque per l’argentino che è stato spedito ad allenarsi con i vari Herrera, Draxler, Kurzawa, Gueye e Kehrer, ovvero i calciatori che il Paris vorrebbe cedere.

La prospettiva è quella di allenarsi a parte rispetto alla prima squadra lontano quindi dai palcoscenici che contano. Secondo quanto evidenziato da ‘L’Equipe’ il club valuterebbe anche di offrire del calcio giocato agli esuberi spedendoli con la squadra di National 3, ovvero in quinta divisione, gestita dall’associazione PSG. Destino amaro per Icardi e soci, con l’argentino scalato tra gli esuberi con l’arrivo di Ekitike ed ora in attesa di conoscere il suo futuro: nuova maglia o permanenza con la prospettiva di un anno da ‘scarto’ e separato in casa. Il Monza ha sondato il terreno e al momento sembra l’unica strada percorribile per evitare di passare i fine settimana in quinta divisione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.