Caso Icardi, la nuova ‘vendetta’ di Wanda Nara: “Una barca di soldi”

Mauro Icardi è scomparso dalle scene, o almeno dalla continuità sul campo, e adesso il suo futuro con la maglia del PSG è sempre più in bilico. Wanda Nara, però, non è rimasta a guardare

La parabola della carriera di Mauro Icardi è stata talmente in discesa negli ultimi mesi da sorprendere chiunque. Sì, perché Maurito all’Inter era riuscito a diventare icona e capitano, a suon di gol e non solo.

Caso Icardi, la nuova 'vendetta' di Wanda Nara: "Una barca di soldi"
Icardi e Wanda Nara ©LaPresse

Poi tutto è cambiato. Prima la rottura proprio con i nerazzurri, che l’hanno tenuto anche per alcune settimane ai margini della squadra. E anche lì Wanda Nara comunque aveva la sua parte di colpe. Poi è arrivato il trasferimento in Francia, al PSG, e per una cifra comunque importante, segno che comunque il club della Capitale credeva nelle qualità dell’argentino. Beh, in realtà, poi non è mai stato realmente titolare e ha fatto enorme fatica a trovare spazio. Soprattutto nell’ultima stagione. Ora Galtier, in una decisione presa insieme a Campos, l’ha messo nella lista degli indesiderabili, e nelle gerarchie è stato scavalcato anche dal giovane e nuovo arrivato Ekitike. Ma per Wanda Nara un addio non è così scontato.

Wanda Nara chiude la porta al PSG: “Mauro non si libera”

Caso Icardi, la nuova 'vendetta' di Wanda Nara: "Una barca di soldi"
Icardi ©LaPresse

L’altissimo stipendio percepito da Icardi complica sicuramente le cose per l’addio ai francesi. E poi Wanda Nara non è affatto semplice da affrontare. Proprio la moglie e agente dell’argentino ha parlato di questa situazione ai microfoni di ‘America Tv’ e allontanando la possibilità di una rescissione: “Mauro non si libera, ha altri due anni di contratto con il PSG. Dovrebbero pagare una barca di soldi, e secondo me non è questa la situazione. È un giocatore che ha tante altre proposte per l’Europa”.

Poi spiega cosa sta succedendo a Icardi in Francia: “Succede solitamente, quando la società cambia allenatore e ha altre pretese o altre decisioni. Succede nel mondo del calcio, ecco perché ci sono prestiti, scambi e tutto questo”. E pronostica: “Mauro sta semplicemente decidendo cosa fare. Se decide di restare, può restare. Ha ancora due anni di contratto, se decide di andare in un altro club dove ha più spazi, come merita, sceglierà il club più adatto a lui”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.