Ultimatum della Lega a DAZN, UFFICIALE: arrivano i rimborsi

I problemi su DAZN hanno acceso la polemica: la Lega dà un ultimatum, la piattaforma garantisce rimborsi

Utenti inferociti, polemica rovente, richiesta di chiarimenti: il campionato di Serie A è tornato e lo ha fatto facendo scoppiare subito il caso DAZN. Numerosi i problemi segnalati dagli utenti della piattaforma streaming, in tanti hanno avuto problemi a guardarsi le partite della prima giornata del massimo campionato.

DAZN
DAZN © LaPresse

Nonostante le scuse dell’azienda, con tanto di link per ovviare alle problematiche e guardare in qualche modo i match, la polemica si è fatta rovente. DAZN già nella giornata di ieri si è scusata per l’accaduto, sia con un post sui social che durante le telecronache. Questo però non ha frenato le polemiche. E’ intervenuta l’AGCOM che ha “ha chiesto con urgenza chiarimenti a Dazn su quanto accaduto e su come la società sta operando per evitare il ripetersi di disservizi in occasione della prossima giornata”. La stessa autorità, nella stessa nota, ha chiesto “Dazn di provvedere celermente ad erogare gli indennizzi previsti dall’ultima delibera adottata dall’Autorità”.

Richiesta di chiarimenti arrivata anche dalla Lega Serie A che, non soddisfatta dalle spiegazioni fornite dalla piattaforma, ha dato un ultimatum: risolvere i problemi entro le 16 di oggi.

DAZN, arrivano i rimborsi: come chiederli

Diletta Leotta
Diletta Leotta © LaPresse

Prese di posizioni importanti che DAZN non ha potuto ignorare. L’azienda ha diramato un comunicato per scusarsi “profondamente con tutti gli utenti che non sono riusciti ad accedere al proprio account durante il weekend”. Nella nota si parla di un “evento di natura eccezionale” che non ha riguardato soltanto l’Italia ed ha anche evidenziato come siano stati forniti dei link per ovviare in maniera temporanea all’inconveniente.

DAZN nella nota diffusa quest’oggi ha garantito che i tecnici stanno lavorando ad una soluzione definitiva e ha anche annunciato degli indennizzi per gli utenti vittima dei problemi “secondo modalità rese note nei prossimi giorni”. La nota si conclude garantendo l’impegno a far sì che tutto funzioni. Oggi con le partite tra Juventus e Sassuolo e Verona e Napoli ci sarà un importante banco di prova anche per la piattaforma streaming, finita subito nell’occhio del ciclone. In attesa che arrivi poi la soluzione che i tifosi italiani attendono ormai da tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.