Puntano il dito contro Messi: “Quel record è nostro”

Da qualche mese è nata una polemica che riguarda un record mondiale stabilito da Leo Messi nel 2012 con Barcellona e Argentina

Tra i tantissimi record strappati da Leo Messi durante la sua strepitosa e vincente carriera, ce n’è uno che difficilmente potrà essere battuto da qui ai prossimi anni. Nello specifico stiamo parlando dell’anno solare 2012, quando il fenomeno argentino siglò sia a livello di club che di nazionale addirittura 91 reti in competizioni ufficiali.

Puntano il dito contro Messi: "Quel record è nostro"
Leo Messi ©LaPresse

Un numero che ad oggi  sembra irraggiungibile e che dieci anni fa riuscì a togliere il precedente primato stabilito da Gerd Müller nel 1972 con 85 gol realizzati. Un record, quello sancito da Leo Messi nel 2012, che era stato regolarmente registrato nel prestigioso Guinness World Record, aggiornato di anno in anno.

Rispetto al primato attribuito a Leo Messi, però, quest’anno è stata riportata alla luce una polemica in Zambia legata ad un precedente che affonda le proprie radici sempre nel 1972. Nei mesi scorsi, infatti, la Federazione Internazionale di Storia e Statistica del Calcio (IFFHS) ha celebrato il 50esimo anniversario delle 109 reti segnate da Godfrey ‘Ucar’ Chitalu, ex attaccante zambiano scomparso nel 1993.

Puntano il dito contro Messi: "Quel record è nostro"
Leo Messi ©LaPresse

Un record che sin dal 2012 ha suscitato le proteste della Federcalcio dello Zambia, la quale ha rivendicato alla Fifa il primato stabilito da Chitalu. L’ex centravanti aveva spalmato le 109 reti nelle seguenti competizioni: Zambian League, Castle Cup, Challenge Cup, Chibuku Cup, Charity Shield, African Cup of Champions Club e qualificazioni ai Mondiali. Il vero nodo che impedisce alla Fifa di riconoscere allo zambiano la paternità del record, riguarda infatti il riconoscimento ‘ufficiale’ delle competizioni nelle quali aveva segnato.

Nonostante anni ed anni di battaglie rimaste inascoltate, di recente un portavoce della FA zambiana ha inviato l’ennesimo appello sulle pagine di ‘Soccer Laduma’: “Deteniamo questo record, che è stato registrato nel calcio zambiano, ma sfortunatamente non è stato registrato nel calcio mondiale. Anche se il mondo considera il record nelle mani di Lionel Messi, battendo quello di Gerd Müller, non riusciamo a capire perché non vengano riconosciute le reti timbrate da Godfrey. In ogni caso abbiamo incaricato un team indipendente a livello locale per tornare negli archivi e registrare minuto per minuto ciascuno di questi gol. Successivamente invieremo il report alla CAF (Confederation of African Football) e alla Fifa in modo da poter dimostrare che l’effettivo detentore del record è Godfrey Chitalu”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.