Jay Stansfield torna ad Exeter e si prende la 9 ritirata per il padre, morto di cancro

La maglia numero 9 dell’Exeter tornerà a calcare i campi di calcio: sarà indossata da Jay Stansfield, figlio di Adam prematuramente morto a 31 anni

Di padre in figlio in una di quelle storie per le quali trattenere le lacrime è esercizio al limite dell’impossibile. Il calcio è anche questo, è emozione allo stato puro e la dimostrazione arriva da Exeter, città inglese, capoluogo della contea inglese del Devon.

Di padre in figlio: il numero 9 torna a vivere
Pallone © LaPresse

E’ qui che il nome di Stansfield – magari altrove poco conosciuto – provoca una fitta al cuore dal 10 agosto 2010. E’ questo un giorno che, soprattutto i tifosi della squadra cittadina, non potranno mai dimenticare. A 31 anni, Adam Stansfield, numero 9 del club, morì a causa di un tumore al colon. Un dolore per tutta Exeter ma soprattutto per moglie e figli di Adam. Tra di loro, aveva appena 8 anni Jay che oggi fa tornare il nome Stansfield sul campo dell’Exeter.

Una storia che non può non essere raccontata e che parte dall’agosto del 2010 quando, dopo la morte di Adam, il club decise di ritirare la maglia numero 9, la sua maglia. Una decisione inevitabile ma che oggi è stata ritrattata. Il motivo? Beh, è il calcio a proporre un incrocio che non può non emozionare.

Jay Stansfield indosserà la maglia numero 9 del papà Adam

Stansfield torna ad Exeter: il 9 al figlio di Adam
Pallone di Serie A © LaPresse

Durante la sessione estiva del mercato, infatti, l’Exeter City ha preso in prestito dal Fulham, Jay Stansfield, figlio 20enne di Adam. Lui, come il papà, è un attaccante e proverà a ripetere le gesta del compianto genitore sui campi di League One, la terza serie nel calcio professionistico inglese.

Lo farà indossando non un numero di maglia qualsiasi. La società ha, infatti, scelto di rispolverare per l’occasione la maglia numero 9 che negli ultimi 12 anni non è stata usata da nessun altro calciatore. Chi meglio di Jay per tornare ad indossare un numero importante per il calcio in generale ma che ad Exeter ha un significato decisamente particolare? Di padre in figlio, da Adam a Jay, dodici anni trascorsi per far tornare a vivere la magia del numero 9 e il nome Stansfield con la maglia dell’Exeter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.