Perdono 6 a 0, spariscono per 3 ore e il giornale cambia nome

l’Újpest per il derby contro il Ferencvaros 0-6, ma la notizia è stata pubblicata sul sito ufficiale solo 3 ore dopo la fine della partita

Fa notizia il curioso caso dell’Újpest FC. La squadra, dopo aver perso amaramente il derby per 6-0 nel contro il Ferencváros ha dato la notizie solo dopo 3 ore. Ma non solo, ha annunciato sul suo sito ufficiale di aver cambiato il nome del giornale gratuito dello stadio del club. Questa la nota dell’Újpest: “La nostra rivista gratuita ha portato con orgoglio il nome ‘Hatnull’ per 12 anni, ma dopo il derby del 4 settembre abbiamo deciso di cambiare nome. Avevamo bisogno di un nome che irradi forza, restituisca fiducia in se stessi e fede, e allo stesso tempo ricordi immediatamente a tutti Újpest. Quindi non potrebbe essere altro che l’anno di fondazione della nostra associazione, ovvero il 1885!”.

Stadio © LaPresse
Stadio © LaPresse

Tutti i titoli dell’Újpest

L’Újpest Football Club, nota in passato come Újpesti TE e Újpesti Dózsa, è una società di calcio con sede nell’omonimo quartiere di Budapest, capitale dell’Ungheria. I colori della squadra sono il viole e il bianco. Con 20 titoli nazionali e 11 Coppe d’Ungheria in bacheca è la terza squadra più titolata d’Ungheria, oltre ad essere la più antica del paese. I suoi più alti risultati a livello europeo sono la finale di Coppa delle Fiere 1968-1969, la semifinale di Coppa dei Campioni 1973-1974 e quella di Coppa delle Coppe 1961-1962. L’Újpest FC è la sezione calcistica dell’Újpesti TE, società polisportiva che comprende anche sezioni di altri sport, tra cui hockey su ghiaccio, atletica, judo, boxe, pentathlon, boxe, ginnastica, triathlon e nuoto. Comprende anche una sezione di svago e una sezione per i tifosi chiamata ‘circolo di amici’ (baráti kör).

La storia del club, gli esordi

Il club viene fondato come Újpesti Torna Egylet a Újpest, all’epoca città separata da Budapest, il 16 giugno 1885 e inizialmente la sezione calcistica non esiste. Successivamente, nel 1899 viene fondata un’altra società in cui si pratica calcio, l’Újpest FC. Le due società si uniscono nel 1901, lo stesso anno di inizio del campionato ungherese. Il club partecipa subito al campionato, partendo però dalla seconda divisione. Accede per la prima volta in massima divisione nel 1905. L’Újpest gioca nello Ferenc Szusza Stadion di Budapest, che è sede delle partite interne della squadra sin dalla sua inaugurazione, avvenuta il 17 settembre 1922. Era conosciuto come Megyeri úti Stadium, fino a quando il nome è stato cambiato in onore del leggendario giocatore dell’Újpest Ferenc Szusza, nell’ottobre del 2003. Dopo varie ristrutturazioni tra il 2000 e il 2001, oggi lo stadio può contenere 13.501 spettatori.

Tifosi viola © LaPresse
Tifosi viola © LaPresse

L’Újpest ha un gran numero di tifosi, ma a causa del declino generale del calcio magiaro, lo stadio non è mai molto affollato. Il numero di supporter presenti nell’impianto è comunque superiore alla media nazionale. Secondo alcune statistiche, l’Újpest FC è una delle squadre più popolari in Ungheria. I suoi tifosi sono famosi per essere i fan più “viaggiatori” nel paese, mentre i cori da stadio sono organizzati dal più antico gruppo di ultras ungheresi ungheresi, gli Ultra Viola Bulldogs. I tifosi dell’Újpest sono gemellati con quelli della Fiorentina, in quanto entrambe le squadre hanno come colore sociale il viola. Il gemellaggio risale all’inizio degli anni novanta. La rivalità più sentita è quella con i cugini del Ferencvaros: storica e caratterizzata da numerosi incidenti fu la partita dell’11 settembre 2010, quando i viola vinsero per 6-0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.