Cristiano Ronaldo, nel 2023 di nuovo Serie A: doppia opzione

Annata non semplice per Cristiano Ronaldo con l’attaccante portoghese che, dopo molte voci legate ad un suo possibile addio al Manchester United, è rimasto ancora in Premier League, perdendo di fatto anche il posto da titolare. In questi giorni tornano in voga le ipotesi sul suo futuro e non è da escludere un ritorno in Serie A.

Quale sarà la prossima squadra di CR7? Il suo addio ai Red Devils appare ormai certo. Resta da capire però se riuscirà a trovare una nuova sistemazione già da gennaio o attenderà l’inizio del prossimo campionato. In casa United non è di certo un momento semplice con il club che accusa già un ritardo di nove punti dal primo posto anche se con una partita in meno.

Cristiano Ronaldo Serie A
Cristiano Ronaldo © LaPresse

Futuro Ronaldo, le ipotesi per il futuro

Al momento appare probabile che il portoghese chiuda la stagione con il Manchester United anche se l’alto ingaggio percepito rende difficile un suo trasferimento a stagione in corso. La situazione si sarà più delineata sicuramente al termine del mondiale che si disputerà a fine anno in Qatar. Nel caso in cui il giocatore dovesse andare in scadenza a giugno, sarebbe libero di trovare un nuovo club. Per lui resta sempre viva l’ipotesi di un trasferimento in MLS per chiudere la carriera ma non è da escludere un ritorno allo Sporting. Ronaldo però potrebbe voler tornare a giocare la Champions League per andare a ritoccare i propri record personali, a forte rischio in ottica futura visti i ritmi tenuti da Haaland e Mbappé.

Doppia ipotesi italiana per Ronaldo

Nel caso in cui decidesse di proseguire in Europa con un club di alto livello non sarebbe da escludere un suo ritorno in Serie A. Già in estate si era parlato di un interessamento da parte del Napoli ma questa volta la scelta potrebbe ricadere su Milano. L’Inter si ritroverà con una situazione difficile in ottica attaccanti con il prestito di Lukaku che terminerà dal Chelsea mentre Dzeko andrà in scadenza di contratto. Non è da escludere che la società possa fare un tentativo per provare ad assicurarsi l’ex Juventus. L’altro club italiano che pensa ad un suo arrivo è il Milan. I rossoneri avranno Giroud in scadenza a giugno così come Ibrahimovic. Lo svedese potrebbe dire addio al calcio giocatore e Maldini e Massara andrebbero alla ricerca di un nuovo punto di riferimento di esperienza in attacco. Il portoghese potrebbe anche accettare di abbassare le proprie richieste pur di tornare a giocare con continuità con l’opportunità di disputare anche la Champions.