Tempo scaduto, Milan gelato: cifre e tempi per l’addio di Leao

Non arrivano buone notizie per il Milan sul fronte Leao. L’attaccante dei rossoneri è destinato all’addio con il suo rinnovo che appare ormai improbabile. La società avrebbe già deciso tempi e cifre per il suo addio alla squadra di Pioli, destinata a perdere un altro campione.

Il Milan vuole evitare nuovi casi Donnarumma, Calhanoglu e Kessié e non vuole perdere i migliori calciatori della rosa a costo zero. Il club meneghino è pronto quindi a cedere in anticipo quei giocatori che hanno deciso di non proseguire la loro avventura in rossonero. L’accordo per il rinnovo del calciatore portoghese non è arrivato e ci sarà l’addio tra le parti.

Leao, niente rinnovo e addio
Leao © LaPresse

Il rinnovo non arriva, Leao pronto a dire addio

La trattativa per il rinnovo di Rafael Leao con il Milan dura ormai da circa un anno con il club che non è riuscito a trovare l’intesa con il calciatore. La società sta tenendo vivi i contatti con la punta anche in questi giorni ma la decisione appare ormai presa. Il portoghese saluterà il Milan al termine di questa stagione per non arrivare in scadenza nel 2024. La punta chiede circa 7 milioni di euro l’anno, una somma che la società non è disposta a riconoscere all’MVP della scorsa stagione di Serie A. Si arriverà quindi alla separazione al termine del campionato, con una cessione a gennaio che è da escludere considerato che Maldini e Massara non vogliono privare Pioli del miglior calciatore a disposizione a stagione in corso.

Addio al Milan per Leao, il club fissa la cifra

Arrivando ad un anno dalla scadenza del contratto, il Milan non potrà alzare molto le proprie richieste per l’attaccante. A giugno del 2023 si consumerà quindi l’addio del numero 17 con il club che chiederà una somma intorno ai 60 milioni di euro. La speranza è che si venga a creare una specie di asta per il suo cartellino con Chelsea e PSG che sono in prima fila per assicurarselo. Molto però dipenderà anche dalla volontà dell’esterno d’attacco che è pronto ad una nuova avventura. D’altro canto lo stesso Maldini aveva affermato che il mercato è diventato difficile per le italiane considerato il fatto che l’ultima di Premier League ha un budget superiore a quello del Milan campione d’Italia in carica.

Calciomercato Milan, le ultime su Leao
Maldini e Cardinale © LaPresse

Nel frattempo il Milan è al lavoro per cercare di rinforzare già in anticipo la squadra di Pioli magari con un colpo nel mese di gennaio. Torna in auge il nome di Ziyech che potrebbe arrivare in prestito con diritto di riscatto dal Chelsea, non essendo utilizzato spesso da Potter. Un affare che rappresenterebbe di fatto il viatico per il passaggio dell’asso portoghese a Londra solo pochi mesi dopo.