Esonero Conte, clamoroso al Tottenham: tutto deciso

Nel calcio, si sa, la riconoscenza e la memoria spesso è corta ma era difficile trovarsi a parlare dell’esonero di Antonio Conte. Le due sconfitte consecutive in casa Tottenham hanno messo a repentaglio la posizione dell’allenatore italiano con i tifosi degli Spurs che si sono espressi in maniera netta sui social.

Il ko contro il Newcastle in casa ha aperto una crisi in casa Tottenham con gli Spurs che vedono la vetta della classifica allontanarsi sempre di più. Una sconfitta che segue quella esterna in casa del Manchester United e che ha portato alla prima contestazione nei confronti dell’allenatore italiano.

Esonero Conte, le ultime
Conte © LaPresse

Esonero Conte, momento difficile per il tecnico italiano

Quello che appare certo è che il club inglese non abbia voglia di cambiare guida tecnica, restando ancora molto soddisfatto di quanto fatto dall’ex Inter e Juventus finora. Sicuramente però ora il morale della squadra è molto basso considerato il fatto che fino a due settimane fa il Tottenham appariva come una delle maggiori candidate al titolo vista l’ottima partenza in campionato. Kane e compagni sono chiamati a cambiare marcia già in vista della partita del prossimo 29 ottobre contro il Bournemouth per provare a risalire la china e non perdere contatto con l’Arsenal primo. Antonio Conte spera di recuperare quanto prima gli infortunati come Kulusevski, Richarlison e Romero per avere a disposizione una rosa più competitiva e dare l’assalto a questa Premier League.

Tottenham, momento difficile: tifosi contro Antonio Conte

In Champions League la squadra londinese al momento è prima nel proprio girone con l’opportunità di chiudere i conti già in vista di mercoledì quando arriverà in visita lo Sporting. In caso di successo Lloris e compagni potrebbero staccare il pass per gli ottavi di finale della competizione. I tifosi però si stanno già scagliando contro il tecnico salentino chiedendone l’esonero per via degli ultimi risultati deludenti e per un gioco che sta latitando. La società dal canto suo appare ben convinta a proseguire con Antonio Conte anche in futuro, tanto da pensare anche ad un ricco rinnovo per l’allenatore italiano. In Italia nelle scorse settimane si era parlato anche di un possibile interessamento da parte della Juventus per un suo ritorno in panchina in vista della prossima stagione ma appare un’operazione improbabile.

Conte non vuole fermarsi anzi. Dal canto suo è pronto a fare le richieste di mercato in vista di gennaio, mettendo nel mirino alcuni gioielli del campionato italiano come Skriniar, Barella e Rabiot.