Il saluto struggente di Mancini a Mihajlovic: “Non è giusto”

Roberto Mancini ha voluto salutare Sinisa Mihajlovic pubblicamente e lo ha fatto con un messaggio che ha affidato alla pagina social della nazionale italiana. I due hanno condiviso gran parte della carriera insieme e sono stati grandi amici, rinsaldando il loro rapporto proprio negli ultimi anni.

La notizia della morte di Mihajlovic ha colpito tutto il mondo del calcio e non. L’ex allenatore del Bologna si è spento nella giornata del 16 dicembre ed il ct della nazionale italiana ha voluto salutarlo con un post che è stato pubblicato dal profilo social della nazionale.

Mancini e Mihajlovic
Mancini e Mihajlovic

Roberto Mancini, addio commovente a Mihajlovic

Una notizia che non avremmo voluto avere quella relativa a Sinisa Mihajlovic. L’ex allenatore di Bologna, Sampdoria, Fiorentina e Torino tra le altre, se ne è andato dopo tre anni di battaglia con la leucemia. Il tecnico si è spento a Roma e subito sono arrivate le reazioni del mondo del calcio, in particolare di chi lo conosceva meglio. Il commissario tecnico della nazionale italiana ha parlato di “un giorno che non avrei mai voluto vivere” continuando affermando che “non è giusto che una malattia così atroce abbia portato via un ragazzo di 53 anni, che ha lottato fino all’ultimo istante come un leone, come era abituato a fare in campo“. Mancini ha poi proseguito affermando che Sinisa sarà sempre vicino a lui come accaduto durante le esperienze lavorative.

L’ultima avventura di Mihajlovic a Bologna

Il serbo aveva chiuso la sua avventura a Bologna lo scorso 6 settembre dopo un avvio di stagione non esaltante da parte della squadra rossoblu. Una parentesi però ricca di soddisfazioni quella in rossoblu tanto da ottenere anche la cittadinanza onoraria della città emiliana e riuscendo in un’autentica impresa nel 2019, portando alla salvezza il club che dopo un girone di andata da dimenticare si era affidato a lui per la risalita. I tifosi rossoblu avevano anche organizzato un pellegrinaggio in suo onore per stare vicino al tecnico nei momenti difficili della malattia. Nei mesi scorsi si era parlato anche di un interessamento da parte dei Glascow Rangers per la propria panchina con gli scozzesi che decisero poi di puntare sull’inglese Beale.

Tutta la redazione di Fuorigioco.calciomercato.it si stringe al fianco della famiglia di Sinisa Mihajlovic per la scomparsa di un uomo che ha dato tanto al mondo del calcio dentro e fuori dal campo.